Violenza sulle donne, il comune di Canicattì nel comitato promotore





“Violenza sulle donne, il comune di Canicattì nel comitato promotore della proposta di legge che prevede di aumentare da sei mesi ad un anno il termine per poter sporgere denunce di violenza sessuale…”
Proposta di legge di iniziativa popolare per avanzare la tutela penale contro la violenza sessuale e lo stalking.
Canicattì nel comitato promotore della proposta di legge che prevede di aumentare da sei mesi ad un anno il termine per poter sporgere denunce di violenza sessuale e denunce di violenza sessuale sui minori, e prevede che le denunce per reati persecutori (stalking) siano irreversibili, non possano cioè essere ritirate da chi le ha presentate.
Il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Katia Ferrauto, assessore comune Canicattì, ha invitato, al microfono di Lavinia Napoli, la gente a firmare. Domenica prossima sarà organizzato un banchetto per raccogliere le firme (contattate l’assessore), ne servono 50 mila per poter portare il disegno di legge in Parlamento.