S.o.S. tartarughe marine: avvistamenti di esemplari in difficoltà

0
1314


S.o.S. tartarughe marine: cosa fare ed a chi rivolgersi in caso di avvistamenti di esemplari in difficoltà

Sono certamente fatti episodici ma che purtroppo, di anno in anno, aumentano e testimoniano che l’allarme per l’inquinamento marino, soprattutto per la presenza sempre più diffuse di plastiche, rappresenta una gravissima emergenza. Stiamo parlando del rinvenimento, in acqua o in spiaggia, di tartarughe marine in evidente stato di difficoltà per l’ingestione accidentale di corpi estranei che può arrivare a pregiudicarne la sopravvivenza e quindi influire sul rischio già forte di estinzione di questa specie. Ma cosa va fatto e a chi bisogna rivolgersi nel caso in cui ci si imbatta in una tartaruga in difficoltà? Claudia Casa lo ha chiesto a Paolo Arena e Giorgia Comparetto, rispettivamente responsabile sanitario e responsabile tecnico-scientifico del Centro di Primo Soccorso dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”.

S.o.S., tartarughe marine, Paolo Arena, Giorgia Comparetto, responsabile sanitario, responsabile tecnico-scientifico, Centro di Primo Soccorso, Area Marina Protetta “Isole Egadi”, Claudia Casa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here