“Rosario Livatino il giudice giusto” di Toni Mira, caporedattore di Avvenire, svela nel suo libro retroscena poco conosciuti della breve esistenza e visibilmente commosso racconta pure del giorno dell’attentato e del suo volto sereno. 🎥 di Giovanna Neri



“Rosario Livatino il giudice giusto” di Toni Mira, caporedattore di Avvenire, svela nel suo libro retroscena poco conosciuti della breve esistenza e visibilmente commosso racconta pure del giorno dell’attentato e del suo volto sereno. 🎥di Giovanna Neri
Nel libro, presentato ieri sera a Fontanelle, Mira dipinge il quadro di una persona giusta ed integerrima. Un uomo ed un giudice giusto, prima ancora di essere Beato
L’evento è stato promosso dal comitato di quartiere Fontanelle Insieme, che continua il suo impegno in memoria di Rosario Livatino, in collaborazione con Libera e con la partecipazione della Cooperativa Rosario Livatino Libera Terra, Conalpa e Legambiente.
Sono intervenuti Giovanni Lo lacono Presidente Cooperativa Rosario Livatino, in collegamento Vittorio Avveduto Referente di Libera, in collegamento anche Salvatore Vella, Procuratore Aggiunto della Repubblica. Erano presenti invece Mimmo Bruno, presidente Conalpa, Daniele Gucciardo, Presidente Legambiente Circolo Rabat e l’assessore comunale Costantino Ciulla e Francesco Sferrazza Papa, del comitato di quartiere “Fontanelle Insieme”. Intervista a Mira e Sferrazza Papa.