Riserve naturali siciliane, preziose per natura ma non per la politica!

1534

Riserve naturali siciliane, preziose per natura …ma non per la politica!
È stata una tre giorni intensa quella tenutasi il 18, 19 e 20 maggio scorsi a Palermo, presso l’Orto Botanico, dove le associazioni
ambientaliste che sul territorio regionale gestiscono in totale 27 riserve naturali hanno organizzato l’evento intitolato “Riserve naturali in Sicilia …Preziose per natura”. E ciò in coincidenza con l’anniversario della Marcia dello Zingaro del 18 maggio 1980, che portò all’istituzione della prima riserva regionale, e del trentennale della legge regionale 14/1988 di riordino della normativa sulle aree naturali protette. Un ricco programma di laboratori per bambini, mostre tematiche, palestra di arrampicata sportiva, video e documentari ha fatto da corollario al  workshop “Rete Natura 2000 In Sicilia: stato di attuazione, prospettive e opportunità”,  svoltosi nella giornata di venerdì 18 maggio, ed al convegno nazionale “Riserve naturali: una risorsa per il futuro della Sicilia”, tenutosi nella giornata di sabato 19 maggio. Successo di pubblico ma la grande assente ancora una volta è stata la politica che ha disertato un momento di confronto che invece sarebbe stato doveroso ed opportuno onorare. Seguiamo in proposito le interviste di Claudia Casa a Giulia Casamento, direttore della riserva della Grotta di Santa Ninfa gestita da Legambiente Sicilia, ed a Franco Andaloro, delegato regionale Wwf Italia.