Presentato il Rapporto di Sostenibilità 2017 del Parco della Valle dei Templi



Presentato ieri, 17 /12 /2018, a casa Sanfilippo il “Rapporto di sostenibilità 2017” – Un modello di accountability* tra pubblico e privato.
“Una radiografia a 360 gradi della Valle dei Templi e un’analisi dell’impatto sul territorio: la Valle nel 2017 ha accolto 857.333 visitatori e sfiora già il milione per il 2018.
Il Parco della Valle dei Templi è il primo sito archeologico italiano – e in assoluto il primo luogo culturale in Sicilia – a dotarsi di un rapporto di sostenibilità. Che permette di comprendere quale impatto ottiene un sito sull’ambiente circostante, in termini di ricaduta economica e (per la prima volta in assoluto in Italia) sociale e culturale, ma soprattutto consente di programmare e indirizzare gli interventi del futuro. Che vede insieme, sullo stesso piano, pubblico e privato: il Parco e chi gestisce i servizi e ha avviato un dialogo con il territorio. Un lavoro molto approfondito, condotto da CoopCulture che cura i servizi della Valle in ATI e realizzato dagli esperti di STRUTTURA attraverso centinaia di interviste ai visitatori del sito archeologico.”
Ce ne parlano il direttore del Parco Archeologico Giuseppe Parello, il direttore generale CoopCulture (concessionario dei servizi al pubblico,) Letizia Casuccio e Angela Tibaldi, manager Stuttura Srl