Pasqua ad Antigua del Guatemala con Valentina Adriana e Manuela

Antigua e la sua Via Crucis, riescono a far vibrare anche chi parrebbe non aver corde da toccare.
Le sue statue giganti, assise su palchi di pesante madera, erano trainate a spalla dai devoti lungo le vie della città. I loro corpi sfiancati e le espressioni di fatica che gli segnavano il volto sembravano immagini specchiate del Cristo e il suo seguito.
Una folta orchestra scandiva il ritmo dei passi di quel fiume di umanità che si muoveva attorno a noi, che altro non potevamo fare, se non abbandonarci e lasciarci trascinare dal fluire di quella massa uniforme mossa da un impeto sacrale.
Osservandoli, siamo rimaste rapite e con gli occhi sfavillanti ci siamo scambiate le stesse impressioni e provato le medesime emozioni di quelle genti. Siamo state attraversate dalla stessa energia ed emozione che si stava manifestando attorno a noi.
Valentina, Manuela e Adriana

CONDIVIDI