Marco Zambuto pronto a presentare il suo programma con un video-messaggio alla città



“Voglio firmare un contratto con gli agrigentini che stabilisca gli obiettivi che intendiamo raggiungere.

Massima attenzione alla gestione dei rifiuti: deve essere una priorità perché il sistema attuale va innegabilmente cambiato.

Noi abbiamo una proposta per dare una risposta alla città”

Marco Zambuto si presenta alla città formalizzando, in video, una sorta di contratto virtuale con Agrigento: un sodalizio che vuole essere prima di tutto una nuova, l’ennesima, occasione di dialogo, di confronto e di ascolto. “Sarà un contratto – dice – stipulato alla luce del sole, che firmerò mettendoci la faccia come ho sempre fatto. Sarà un contratto in cui scriveremo insieme gli obiettivi da raggiungere, i problemi da risolvere e tutto quello che c’è da migliorare. Come ad esempio la pulizia della città. E non è un caso se mi soffermo immediatamente su questo aspetto: l’attuale sistema di gestione dei rifiuti va cambiato, profondamente rivisto. Le sue lacune sono sotto gli occhi di tutti e vogliamo cominciare proprio da lì, perché da questo può partire un percorso di civiltà, di collaborazione e di rispetto per il bene comune. Ci sono quartieri in cui il servizio di spazzamento non viene effettuato da tempo. Nessuna zona della città può essere dimenticata o considerata meno prioritaria rispetto alle altre. Troppe contrade, frazioni e zone periferiche sono invase dalla vegetazione spontanea perché non si provvede ad una costante azione di diserbamento. 

E’ quindi obbligatorio partire da quest’azione mirata, che intende restituire il meritato decoro ad una città che ha la prerogativa di accogliere e mostrarsi al meglio delle sue potenzialità. Noi abbiamo una proposta che, in tempi assolutamente definiti, vorrà dare una risposta alla città di Agrigento”. 
MARCO ZAMBUTO