Il Moto Club Canicattì e la passione per l’enduro. Di Lavinia Napoli

0
1220

Il Moto Club Canicattì e la passione per l’enduro. Di Lavinia Napoli
Abbiamo incontrato il Presidente del Moto Club Canicattì, Michele Cerrito, da sempre grande appassionato del mondo su due ruote e tra l’altro anche uno dei fondatori dell’associazione motociclistica canicattinese. Il gruppo degli enduristi nasce moltissimi anni fa ma la fondazione del Moto Club di Canicattì avviene nel 2003 nel momento in cui l’associazione viene affiliata alla FMI (Federazione Motociclistica Italiana) ed è doveroso sottolineare che la presidenza di Cerrito va avanti dal momento della fondazione del club ed è dunque da ben 15 anni che gli associati gli rinnovano la loro fiducia. Il Moto Club Canicattì a livello regionale è il fiore all’occhiello della FMI. Diversi sono gli eventi regionali a cui i ragazzi del Moto Club partecipano (molti salgono sul podio) ma altrettanto molteplici gli eventi organizzati, ultimo, e non per importanza, la Moto Cavalcata amatoriale con ben 500 motociclette iscritte, tenuta a Canicattì l’11 Marzo, e che ha visto la presenza del Presidente FMI regionale, Nunzio Pizzo, e
Abbiamo chiesto al Presidente Cerrito come si può far parte di un Moto Club e la conclusione è che (a parte ovviamente avere una motocicletta con ruote chiodate) ci vuole una sola cosa: la passione per l’enduro! Eh si signori miei, perché essere motociclisti non è solo uno dei tantissimi sport da poter praticare all’aria aperta … essere motociclisti è molto … molto di più! Ed in questo caso essere motociclisti di una moto off road è uno stile di vita, è un modo di essere, è essere liberi di cavalcare la terra in ogni sua forma; si è capaci di attraversare qualsiasi ostacolo, di ritrovarsi sporchi di fango ma felici, capaci di sentire l’odore del vento che ti entra dentro il casco, capaci di sentirsi avvolgere dall’adrenalina che ti fa venire voglia di andare ancora più forte, di stringere la mano destra sull’acceleratore e diventare un tutt’uno con le vibrazioni della propria moto.
Di Lavinia Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here