“Ciatu, ciatu, ciatu. Ciatu miu. Ciatu do me cori. Ciatu da me vita”

“la diversità non è una malattia….” “un ragazzo disabile era deriso e ha scritto: voi mi prendete in giro perchè sono diverso da voi, io rido di voi perchè siete tutti uguali”
L’Associazione culturale “Neon” ha portato in scena al teatro Eschilo di Gela “ciatu”, gran parte degli attori sono disabili o affetti dalla sindrome di down.
L’Associazione Italiana Pazienti con Malattie Mieloproliferative, l’AIPAMM Sicilia, ADMO sez. Gela e il Coro Polifonico Perfecta Laetitia Sancti Johannis Evangelistae Gela le associazioni che hanno organizzato l’evento.
Ascoltiamo Giacomo Giurato, al microfono di Lavinia Napoli

CONDIVIDI