AAMS: ecco l’ente che gestisce il gioco online in Italia

0
207

AAMS: ecco l’ente che gestisce il gioco online in Italia

Il casinò e i siti di scommesse sono ormai l’asse portante della rete internet e stanno dunque diventando gli affari più promettenti del business online. In tal modo è stata resa migliore l’esperienza del gioco, che adesso risulta accessibile da qualsiasi dispositivo, e ovunque il cliente si trovi. Questo grazie anche agli smartphone che rendono unica la navigazione in internet a prescindere dove siamo. Anche la possibilità di consultare i migliori siti legali per giocare al bingo online è possibile attraverso un dispositivo mobile: quello che occorre è una semplice connessione dati e il gioco (metaforicamente e letteralmente parlando) è fatto.
Al contrario di quanto accade con altri tipi di servizio, quello dei casinò virtuali e dei siti di scommesse online non è un mondo libero. Affinché possano esercitare sul nostro territorio infatti, i provider devono rispettare le regole vagliate dall’ AAMS, l’ente di derivazione ministeriale che ha il compito di gestire in regime di monopolio i giochi a premio.
E infatti per poter esercitare anche in forma virtuale, i bookmakers del resto del mondo hanno l’obbligo di fare richiesta, e soprattutto pagare, un permesso al Governo, sotto forma di concessione governativa.

AAMS e gioco online: come funziona
Al di là del dato finanziario della tassa anticipata allo Stato e della suddivisione dei proventi per ognuna delle giocate e delle vincite, lo Stato non vuole solo denaro. Anzi, consente ai giocatori appunto un controllo che porta al sicuro l’acquirente all’interno di un sistema di scommesse oppure di una giocata ad esempio alla roulette. Il tutto per evitare truffe e raggiri.

L’AAMS è un ente che non ha solamente il compito di esattore per conto dello Stato, ma certifica anche che dietro ai programmi e alla raccolta di giocate, non esista alcun tipo di attività fraudolenta.
Una garanzia da non sottovalutare, dal momento che le sedi legali dei siti di scommesse e di casinò il più delle volte vengono scelte nei cosiddetti paradisi fiscali o stati dell’Unione europea che da raggiungere a livello fiscale o normativo non è cosa facile.
Nel rispettare le regole AAMS invece il provider di giochi e scommesse decide di obbligarsi alla legislazione italiana, dando vita ad una società di capitali di diritto italiano e rispettando in pieno non solo la normativa comunitaria ma anche quella europea, che è tra le più avanzate del mondo circa la tutela della privacy e dei diritti del consumatore.

AAMS e gioco online: qual è l’anello debole della catena?

Siamo davanti ad un vantaggio non da poco che ha comunque il suo anello debole: le quote di gran lunga inferiori a quelle reperibili all’estero.
Questo accade in quanto comunque la tassazione alla fonte, i costi della concessione e le tassazioni indirette sono in qualche modo consumati proprio dallo Stato che ha la funzione, poco piacevole, di socio occulto della giocata.
E lo può fare appunto solo in virtù del regime di monopolio: solo lo Stato e nessun altri infatti può avere la funzione di garante e proprietario delle licenze atte a svolgere in modo legale l’attività di bookmaker. La competizione però è davvero molto alta in quanto sono infinitesimali le licenze che ogni anno concedono la possibilità di esercitare l’attività a moltissimi casinò online ed a filiali di grandi gruppi che vogliono accettare scommesse sportive o qualche altro tipo di gioco online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here