Festa di San Calogero a Naro. Di Lavinia Napoli

0
602

Festa di San Calogero a Naro. Di Lavinia Napoli
“San Calò di Naru grazie ni fa un migliaru … San Calò di Agrigentu grazie ni fa a centu a centu … San Calò di Caniattì ni fici una e si nni pintì!”
Nel suggestivo paese barocco dell’hinterland agrigentino, come ogni anno, si terrà la festa del Santo Patrono: San Calogero, il Santo nero. Quella del 18 Giugno è una ricorrenza molto sentita non solo dagli abitanti di Naro ma anche dai fedeli che giungono (spessissimo a piedi) al santuario dalle zone limitrofe. Molte le donne scalze e molti gli uomini con lunghe barbe in segno di devozione al Santo per le grazie ricevute durante l’arco dell’anno. Ma quando iniziano i riti di culto? Cosa prevede la Festa di San Calogero a Naro? Quali sono i giorni e i momenti salienti? Abbiamo intervistato uno degli organizzatori della festa di San Calogero, il Sig. LUigi Messina.
Il culto di San Calogero Eremita a Naro ha origini molto antiche, il santuario venne edificato nel 1599, al di sopra della grotta del Santo, dove ( è la tradizione che lo tramanda) pare che il Santo abbia vissuto per un gran lasso di tempo. Tutt’oggi rimane invariato il luogo consacrato al Santo nero, un luogo che domina un vasto territorio antistante dal quale si vedono larghe distese assolate siciliane e il luccicante mare africano, regalando a chi si trovi nella grande terrazza di San Calogero uno scenario unico e suggestivo.
Il culto del Santo nero è vivo durante tutto l’anno ma il flusso di persone devote si fa più denso a partire dal 18 Maggio e culmina il 18 Giugno quando i fedeli fuoriescono la caratteristica statua di San Calogero dal santuario e la trascinano, posta su una “straula”, per la via principale del paese, tirandola con lunghe funi (quasi 200 mt) e intonando tradizionali melodie e urlando la famosa frase : “Viva Dio e San Calò”.
Di seguito il programma della Festa di San Calogero 2018:
Venerdì 15 Giugno: ore 17,45 apertura dell’Arca di San Calogero, la statua sale dalla cripta al santuario, sparo 31 colpi di cannone, entrata e giro per le vie cittadine del complesso bandistico, ore 21,30 Piazza Favara “La notte della musica e dei sapori”.
Sabato 16 Giugno: ore 21,30 Piazza Garibaldi spettacolo di musica e cabaret con il duo comico de “I SOLDI SPICCI”;
Domenica 17 Giugno: a mezzanotte spettacolo di fuochi d’artificio;
Lunedì 18 Giugno: ore 11,00 si tirano le corde e la straula del Santo;
Martedì 19 Giugno: processione di rientro del santo in chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here