Agrigento, i luoghi-1

Agrigento, “La più bella città dei mortali”, a sentire Pindaro, con un’agorà seconda solo a quella di Atene. Forse è per questo, per lo splendore di Akragas, che la città dei turisti è soltanto quella della Valle dei Templi. Ma Agrigento, anzi Girgenti, è molto altro. Agrigento sta negli ipogei che percorrono tutto il suo centro storico. Agrigento sta nella memoria del quartiere arabo, che racconta la conquista musulmana e poi la restaurazione normanna e infine la deportazione dei “saraceni” nel 1200 da parte dell’imperatore Federico II. Sta nello splendore delle chiese barocche, sta nella Cattedrale che è il simbolo dolente della bellezza e della fragilità della città. Ecco quindi un itinerario attraverso diciassette tesori, nel centro storico e nella Valle dei Templi. Per recuperare memoria, orgoglio, senso di identità. http://leviedeitesori.com/agrigento/

VIDEO DEL GIORNO