“Targa Florio Classica”, venerdì in via Atenea la prova di regolarità 📹 VIDEO

Sara Safe Factor, lunedì 500 studenti a lezione di Educazione stradale con il pilota di Formula 1 Andrea Montermini
Targa Florio Classica e Sara Safe Factor, due le iniziative presentate nel corso della conferenza stampa che si è svolta questa mattina all’Hotel della Valle, a cura dell’Automobile Club Agrigento.
Al tavolo dei relatori Salvatore Bellanca, presidente Automobile Club Agrigento; Andrea Morreale, comandante della Polizia Stradale di Agrigento; Gabriella Battaglia, assessore comunale alla Viabilità e Marzio Tuttolomondo, responsabile della Protezione civile del Libero Consorzio comunale di Agrigento.
Il primo evento è il ritorno ad Agrigento della “Targa Florio Classica”, la gara di regolarità dedicata alle auto costruite prima del 1977 e inserita nel Campionato Italiano Grandi Eventi di Aci Sport che ripercorre capitoli importanti della storia dell’automobilismo. La gara è anche occasione di scoperta di luoghi suggestivi ed esclusivi della Sicilia e, non a caso, l’edizione 2019 – che celebrerà la memoria di Andrea Camilleri, il grande scrittore agrigentino recentemente scomparso – toccherà Agrigento e la sua splendida Valle dei Templi. Intorno alle 14 di venerdì, 11 ottobre, infatti, i piloti provenienti da Siculiana si ritroveranno alla rotonda Giunone da dove, attraverso auto elettriche, si sposteranno, insieme con oltre 200 equipaggi, nella Via Sacra per visitare la Valle. La competizione si svolgerà comunque nel cuore del centro storico, in via Atenea, per la prima volta attraversata dalla “Florio”. Alle 15:30 i piloti passeranno all’interno del “salotto cittadino” ed eseguiranno una prova di regolarità durante la quale dovranno rispettare i tempi prestabiliti per percorrere il tratto di percorso, mantenendo una media oraria nei limiti dei 50 chilometri all’ora.

CONDIVIDI